nio_cocktails_natale_cena

Il cocktail si spinge oltre l’aperitivo: accompagna le tue cene delle feste con un NIO Cocktails

Chi l’ha detto che i cocktail sono adatti solo per l’aperitivo o il dopo cena? Sempre più frequentemente si sta diffondendo, nei cocktail bar più glamour, la tendenza ad abbinare il cocktail a una pietanza, il così detto “food pairing”. Quindi perché non riproporre questa tendenza anche a casa propria e far sentire i propri ospiti come se si trovassero nel cocktail bar della loro città preferita?

È arrivato dicembre, e come sappiamo questo periodo porta con sé un ventaglio di occasioni per organizzare cene un po’ più curate e diverse dal solito, l’occasione di mettere da parte la fretta che caratterizza la vita quotidiana e per immergersi nell’atmosfera natalizia più rilassata.

Quest’anno ti proponiamo di donare un tocco di originalità ai tuoi festeggiamenti, accompagnando alle tue pietanze preferite un NIO Cocktails.

Il food pairing è lo studio scientifico dell’abbinamento dei sapori, in base alla loro composizione molecolare e si basa sul concetto che degli alimenti o degli alimenti insieme a delle bevande, si abbinino bene tra loro quando condividono le componenti aromatiche principali. Il food pairing non è solo una scienza, ma anche una tendenza sempre più diffusa: abbinare un cocktail alla pizza o al sushi, è ormai un’abitudine consolidata e grazie a NIO Cocktails potrai portare questa moda originale anche a casa tua.

I tuoi ospiti saranno sicuramente stupiti e incuriositi quando servirai loro un Manhattan cocktail invece di un calice di vino rosso. Oltre che un tocco in più per le cene a casa, il cocktail da abbinare alla cena può essere anche un’originale idea regalo per chi è appassionato o semplicemente incuriosito dal mondo della mixology e dalle nuove tendenze del food & beverage.

NIO Cocktails è la soluzione ideale se vuoi cavalcare l’onda di questa tendenza perché grazie ai nostri cocktail già perfettamente miscelati non avrai alcun bisogno di comprare bottiglie per i vari ingredienti e non dovrai preoccuparti di stare attento ad equilibrare perfettamente i sapori. In questo modo potrai dedicarti completamente alla preparazione dei tuoi piatti forti, senza preoccuparti dei drink: tu pensa alla cena, al cocktail ci pensiamo noi! L’unico ingrediente mancante? Il ghiaccio!  

 I cocktail perfetti per la cena.

Ora vorremmo consigliarti quali sono secondo noi, i cocktail migliori e che si adattano meglio all’occasione della cena. La nostra proposta comprende sia cocktail classici, che twist più moderni ed anche esclusive NIO Cocktails. Proveremo a darti anche dei suggerimenti sul piatto migliore da abbinare ad ogni cocktail e poi potrai scegliere se acquistarli tutti o se decidere di optare solo per i tuoi preferiti, nell’opzione “Box da 5 cocktail” o “Box da 10”.

Cocktail_cena_natale

Manhattan cocktail: la Grande Mela racchiusa in un bicchiere.

Il sapore del Manhattan è complesso, intrigante, sofisticato: tre suggestioni principali si miscelano in un cocktail senza tempo: il calore avvolgente del whisky, la delicatezza del vermouth e il tocco amaro dell'Angostura.

Quel che vi possiamo consigliare di abbinarci sono in particolar modo le carni rosse, il roast beef, piatti piccanti; da provare anche con verdure grigliate. Ottimo anche col pesce, che in molte zone d’Italia non manca mai sulle tavole natalizie: via libera a tataki di tonno (per una tavola più esotica) pasta con crostacei, polpette di pesce.

Gimlet: semplicità e freschezza

Il Gimlet è un cocktail semplice, miscelato con Gin Tanqueray e lime. Meravigliosamente rinfrescante. Se vogliamo pensare a un abbinamento per assonanza di sapori e sensazioni quel che si può facilmente associare è una salsa guacamole (nella quale il lime è un importante protagonista) magari servito con una tartare di salmone o di gamberi. In generale, la caratteristica principale del cocktail è la freschezza, perfetto quindi da associare a piatti freddi o che ricordano il mare, data anche la nota sapida che si riesce a percepire sorseggiando il drink.

Ma visto che stiamo parlando di feste natalizie, che non sono certo note per i piatti leggeri e dietetici, questo cocktail rinfrescante potrebbe essere anche l’ideale per accompagnare i piatti ricchi di grassi che necessitano di ripulire il palato dopo averli gustati.

Gin Sour: il perfetto equilibrio tra dolcezza e acidità

La categoria dei sour è una delle più antiche nella storia dei cocktail, anzi si può dire che rappresenti il punto di inizio per l’arte della miscelazione: il primo a codificarne la ricetta fu infatti il grande Jerry Thomas. I sour sono basati su un equilibrio molto semplice: una parte dolce (di solito lo sciroppo di zucchero), una parte più amara data dal succo di lime o di limone e ovviamente un distillato che dà il carattere al mix.

Nel caso del Gin Sour parliamo del Gin Tanqueray, un gin di altissima qualità, bilanciato e armonioso.

Come sapori ci avviciniamo a quelli del Gimlet, con in più il tocco di dolcezza dato dallo zucchero, ma anche in questo caso l’abbinamento ideale è con i frutti di mare o con il pesce affumicato, piatti che ricordano la freschezza di questo cocktail. Il pesce, guarnito con un po’ di limone, aiuterà a esaltare al palato il sapore del cocktail. Ottimo anche col pesce fritto con il quale la freschezza del gin sour crea un piacevole contrasto con la pastella calda e croccante.

 

Vodka Sour: un mix rinfrescante con un tocco di piccantezza.

Se pensiamo allo spirits di questo cocktail, la vodka, lo associamo subito al mondo della mixology, ma in paesi come la Russia o la Polonia, pasteggiare con la vodka è un’usanza che arriva molto prima della moda del food pairing. Allora prendiamo ispirazione dalle culture diverse dalla nostra e proviamo a pensare a dei piatti che si possono sposare bene con un cocktail a base di vodka, il Vodka Sour. Generalmente funziona bene tutto ciò che è stagionato, affumicato o in salamoia. Per la tua tavola di Natale ti consigliamo di accompagnarlo a un antipasto con: tartine al salmone affumicato o con uova di caviale o di lompo, formaggi stagionati, sottaceti o un’insalata russa.

Golden Brown: aroma ed eleganza firmata NIO Cocktails

Un cocktail complesso dove al sapore speziato tipico del bourbon, si unisce quello dolce della vaniglia ed infine quello elegante e aromatico del caffè; è proprio la vaniglia che lega i sapori, lasciando al palato una sensazione di calore provocata sia dal carattere forte del bourbon sia dalle note robuste e tostate del caffè.

Il Golden Brown è l’ideale da assaporare a fine pasto, quando la sapidità ci ha ormai saziato e compare sulla punta della lingua la voglia di dolcezza per concludere in bellezza la cena. Non è un pasto completo se non finisce con il caffè e magari anche un buon amaro e questo cocktail rappresenta la sintesi perfetta di questi due momenti di relax alla fine della cena.

Si sposa bene anche l’abbinamento a un dolce che riprenda le stesse note aromatiche.

 

Se siamo riusciti a incuriosirti abbastanza non ti resta che comporre la tua box con i cocktail perfetti per le tue cene delle feste o per un regalo originale ed elegante.

Rendi ancora più festiva l’atmosfera natalizia e stupisci tutti con un menu diverso dal solito.

 

Cheers!